Obbligo mascherina, controlli nel weekend e multe a raffica. C'è chi reagisce scagliandosi vs le forze dell'ordine

I Carabinieri di Bologna durante i controlli del territorio hanno identificato 2.218 persone con particolare attenzione alle “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19”

Coronavirus e normative per il contenimento dei contagi, che nelle ultime settimane sono saliti (qui l'ultimo bollettino dell'Emilia-Romagna e di Bologna): durante il fine settimana, i Carabinieri di Bologna hanno identificato 2.218 persone durante i controlli del territorio, con particolare attenzione alle “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19”, come previsto dalla normativa sul Nuovo coronavirus. Ieri sera firmato il nuovo dpcm dal premier Conte: ecco tutte le nuove regole

55 sanzioni per mancato rispetto delle normative anti-Covid

Nonostante le continue raccomandazioni sui comportamenti sociali da tenere per evitare la diffusione del virus, ci sono persone che continuano a violare la normativa. Non per superficialità, ma di proposito, come emerge dagli esiti delle operazioni di controllo delle forze dell'ordine che a Bologna e provincia hanno portato i militari a sanzionare 55 persone nelle ultime 48 ore.

In Piazza Verdi: senza mascherina insulta e prende a calci i Carabinieri 

A Bologna, un 25enne albanese che stava camminando in Piazza Verdi senza la mascherina, di fronte alla richiesta dei Carabinieri e di indossare il dispositivo di protezione, invece di ottemperare all’invito, li avrebbe insultati e presi a calci. Il 25enne è stato così denunciato per resistenza a un pubblico ufficiale.

Un fatto analogo è accaduto in via delle Belle Arti, dove - secondo la ricostruzione dei militari - una studentessa universitaria di 20 anni ha insultato i  Carabinieri  che l’avevano invitata a indossare la mascherina. La studentessa è stata denunciata per oltraggio a un pubblico ufficiale.

Tutto sulla mascherina: il medico spiega come, quando e quali scegliere 

Provincia: sanzionati giovani e una donna che aveva dato false generalità

Altri fatti di rilievo sono accaduti in Provincia di Bologna. A Gaggio Montano, i Carabinieri della locale Stazione e delle Stazioni Alto Reno Terme e Lizzano in Belvedere, hanno sanzionato una ventina di giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni che, sprovvisti della mascherina di protezione, avevano organizzato una festa nei pressi di un’abitazione.

A Vergato, infine, una venditrice ambulante di 42 anni, italiana, ha fornito delle generalità false ai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile che la stavano sanzionando perché non voleva indossare la mascherina di protezione, nonostante il suo lavoro di venditrice ambulante che la porta in contatto con la gente. La donna dovrà rispondere di false dichiarazioni sull’identicità o su qualità personali proprie o di altri.

Potrebbe interessarti anche:

 Merola: "Chiusure parziali per evitare quelle totali, tavolo permanente in prefettura" 

Obbligo mascherina, controlli nel weekend e multe a raffica. C'è chi reagisce scagliandosi vs le forze dell'ordine

Bollettino Covd oggi: così viaggia il virus a Bologna e nel resto dell'Emilia Romagna

Stretta della Prefettura: chiuse piazza Verdi-Aldrovandi 

L'ultima sera di piazza Verdi: tra assembramenti, schiamazzi e poche mascherine 

Merola apre al coprifuoco: "Dura mettere più bus, meglio scaglionare gli ingressi" 

 l'esperto di vaccini: "Liberi dal virus? A fine 2021" 

Covid nelle scuole bolognesi, : positivi in 19 tra studenti e docenti 

Castiglione dei Pepoli: 18 alunni positivi in 5 classi, chiussa scuola 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento