menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, morti nelle rsa. Donini: "Non c'è nulla da nascondere"

L'assessore regionale alla Sanità risponde all'associazione dei familiari delle vittime che accusa la regione di aver secretato ulteriormente gli atti

"Non solo non abbiamo secretato nulla: io e la vicepresidente Schlein abbiamo già ricevuto e incontrato chi ne ha fatto richiesta, senza mai nascondere niente". Così l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, risponde al Comitato dei familiari degli anziani deceduti per Coronavirus nelle Rsa dell’Emilia-Romagna che, insieme al Codacons, accusa la Regione di aver secretato gli atti sulle case di riposo.

"Da parte nostra - ha aggiunto l’assessore - continueremo nel dialogo, come stiamo già facendo, con molti familiari di persone decedute nelle Cra. Dunque - conclude Donini - non c’è assolutamente nulla che la Regione possa né voglia nascondere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

Attualità

700 anni dalla morte di Dante, il rapporto con la città: "Prima l'amore, poi i bolognesi all'inferno. Conosceva il dialetto"

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Chioschi a Bologna e provincia: la nostra mini guida

  • social

    Ricette antifreddo: la Zuppa boscaiola

  • Eventi

    "Playlist", il meglio dell'arte quando ArteFiera si ferma

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento