Cronaca

Covid, Bonaccini: "Preoccupa variante delta, ma teniamo monitorato"

Sulla stima dei vaccini il governatore conta di raggiungere l'immunità di gregge entro fine estate

"Se uno guarda quello che sta succedendo in Gran Bretagna qualche preoccupazione rimane. Devo dire che qui i casi di variante Delta non sono tantissimi, li stiamo monitorando. Speriamo che rimangano casi molto isolati e limitati".

Così il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, oggi al Rizzoli di Bologna per il 125esimo anniversario dell'istituto ortopedico. Proprio per fronteggiare al meglio le varianti del Covid la Regione sta pensando di potenziare il sequenziamento nei laboratori del sistema sanitario regionale.

Covid, contagi al minimo e sprint sui vaccini: "Entro l'estate protezione di comunità"

"Stiamo dentro un ragionamento più nazionale ovviamente- spiega in proposito l'assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini- ma per quanto riguarda il nostro centro di riferimento regionale di microbiologia di Pievesestina sia per quanto riguarda il Sant'Orsola valutiamo la possibilità di aumentare le potenzialità del sequenziamento". (Dire)

Contagi covid in Emilia Romagna, l'analisi di come è cambiata la curva nell'ultima settimana | TABELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Bonaccini: "Preoccupa variante delta, ma teniamo monitorato"

BolognaToday è in caricamento