Crevalcore: cagnetta a passeggio fiuta droga nei cespugli, arrestato pusher 29enne

I Carabinieri hanno atteso che il pusher ritirasse il barattolo e lo hanno ammanettato. Trovati anche 3mila euro

Un cittadino marocchino di 29 anni è finito in manette a Crevalcore per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato eseguito ieri sera dai Carabinieri, ma l’attività investigativa è scattata in mattinata, dopo che “Daphne”, una cagnetta meticcia di 7 anni, ha fiutato un barattolo nascosto tra i cespugli, nelle vicinanze di un marciapiede, mentre era a spasso col suo proprietario, un Carabiniere, libero dal servizio. Il militare si è avvicinato e ha visto che all’interno del contenitore c’erano due panetti di hashish, così ha allertato i colleghi.

I Carabinieri della Stazione di Crevalcore hanno organizzato il servizio di osservazione a distanza in abiti civili, fingendosi passanti e ciclisti della domenica. Dopo una decina di ore di attesa, ecco che un uomo è andato a ritirare il barattolo per cedere il "fumo" a un cliente, alla guida di una BMW parcheggiata nelle vicinanze. Il pusher, con precedenti di polizia e senza fissa dimora, è stato arrestato e tradotto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, mentre il cliente è stato identificato e segnalato alla Prefettura di Bologna per uso personale.

Spaccio in strada e mini-serra in casa: due in manette

E' stata perquisita anche la camera che lo spacciatore aveva preso in affitto all’interno di una struttura ricettiva di Crevalcore: i Carabinieri hanno trovato materiale per il confezionamento e quasi 3.000 euro in contanti. La sostanza rinvenuta nel barattolo, , quasi 2 etti di hashish, è stata presa in consegna dai Carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento