Litiga con il compagno della madre e chiama il 112: 41enne in manette dopo aver ferito due Carabinieri

Crevalcore. "Fanno bene i marocchini a spararvi", così avrebbe intimato l'uomo aggredendo con calci, pugni e testate, i militari intervenuti sul posto

I Carabinieri hanno arrestato un 41enne originario della provincia di Modena per violenza o minaccia e resistenza a un pubblico ufficiale.
E' accaduto sabato notte, dopo che la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto una richiesta di aiuto da Crevalcore, da parte di una 20enne dell'Est Europa, che non riusciva a calmare il compagno della madre con cui aveva avuto una discussione verosimilmente scaturita dall’ennesimo tentativo della madre di porre fine al rapporto sentimentale con l’uomo.
All’arrivo dei Carabinieri, il soggetto, identificato nel 41enne modenese, avrebbe preso ad  insultare i militari con frasi del tipo “Fanno bene i marocchini a spararvi”, per poi aggredirli con calci, pugni e testate, procurando loro ferite che sono state successivamente medicate dai sanitari del Pronto Soccorso di San Giovanni in Persiceto.
Noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti penali e di polizia per reati contro la persona e in materia di sostanze stupefacenti, il 41enne ha trascorso la notte in camera di sicurezza fino al giorno seguente quando è stato tradotto in Tribunale per l’udienza di convalida.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento