Tenta di strangolare la compagna, arrestato

Maltrattamenti in famiglia, a Crevalcore

Maltrattamenti contro i familiari. Di questo dovrà rispondere un ventinovenne marocchino arrestato dai Carabinieri. E' successo martedì scorso, a Crevalcore, quando una pattuglia è stata allertata a recarsi presso l’abitazione di una ragazza che era stata sentita urlare da alcuni vicini di casa.

All’arrivo dei militari, la ragazza, madre di due bambini di due e tre anni, riferiva di essere stata aggredita e picchiata dal compagno, il ventinovenne. La giovane - riportano i militari - presentava evidenti ecchimosi al braccio, sul collo e un’evidente tumefazione al volto. Soccorsa dai sanitari del 118, la donna è stata ricoverata in ospedale con una prognosi iniziale di quindici giorni, a seguito di una frattura allo zigomo sinistro.

Dalla ricostruzione eseguita dai Carabinieri, è emerso che il ventinovenne, era uscito di casa per andare a bere nei bar del paese. Poco prima della mezzanotte, era tornato a casa ubriaco e invece di fare silenzio per consentire alla compagna di riposarsi, poiché al mattino sarebbe dovuta andare a lavorare, l’aveva svegliata per dare inizio all’ennesima lite, questa volta, però “arricchita” da strattoni, pungi in faccia.

L'uomo si sarebbe spinto fino a cercare di strangolare la compagna. "E’ stato un caso - aggiungono i carabinieri -  che la ragazza sia riuscita a utilizzare l’ultima riserva d’aria nei polmoni per cacciare un urlo dalla finestra e farsi sentire dai vicini che hanno dato l'allarme".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su richiesta della Procura della Repubblica di Bologna, lo straniero, gravato da precedenti di polizia per droga, furto, porto d’armi e lesioni personali, è stato rinchiuso presso la Casa Circondariale di Bologna.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Le vie di Bologna dai nomi più strani e il loro significato, che non tutti conoscono!

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

Torna su
BolognaToday è in caricamento