Vede il ladro mentre cerca di entrare in casa, paura per giovane donna

L'uomo tradito da uno spuntino consumato poco prima

Si è presa un grosso spavento la donna di 30 anni che ieri si è trovata faccia a faccia con un ladro. Il malvivente si è trovato faccia a faccia con la ragazza, mentre cercava di entrare nell'abitazione della 30enne. E' successo in via Leonelli a Crevalcore, ieri intorno all'ora di pranzo.

Tutto è iniziato quando la 30enne nel salutare il fidanzato che usciva di casa ha notato del disordine in giardino e in particolare delle bucce di arancia vicino a un borsone di colore blu spuntare nei dintorni dell'abitazione.

insospettita dall'avvistamento, la donna è quindi scesa dabbasso nella sua villetta bifamiliare, ma quando è arrivata all'altezza di una finestra ha sentito dei secchi tonfi, come se qualcuno cercasse di entrare. Allarmata e spaventata, la donna ha poi spinto un pulsante collegato al sistema di domotica dell'abitazione, che ah fatto scattare l'allarme e chiuso tutti gli accessi, unitamente alla segnalazione automatica alle forze dell'ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il malvivente del pari è scappato, venendo però raggiunto poco lontano da una pattuglia della locale stazione dei Carabinieri, che lo hanno arrestato. Identificato come M.A., 26 anni, cittadino marocchino, l'uomo è poi stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del processo. Dovrà rispondere di tentato furto in abitazione.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 10 luglio: focolaio impresa di logistica, +36 casi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento