rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Crevalcore

Rapinano in tre il coetaneo minorenne: le mani sullo zaino, poi gli schiaffi, fuggono in due

Provvidenziale l'intervento di un carabiniere fuori servizio che si trovava a passare lì per caso

Un ragazzo di 17 anni è stato sottoposto all'obbligo di dimora nel comune di Crevalcore, dopo un episodio di tentata rapina ai danni di un coetaneo. i fatti sono occorsi giovedì sera scorso, ma il tutto è emerso solo nelle ultime ore. In base a quanto riportato dai carabinieri, la rapina non si è consumata per via dell'intervento di un carabiniere fuori servizio, intervenuto mentre la vittima, modenese, stava venendo aggredita da altre tre persone, tutte più o meno coetanee.

Il militare ha infatti notato, mentre transitava nei pressi del centro commerciale “Crevalcore 2” libero dal servizio, un gruppetto di adolescenti discutere animatamente. Mentre un ragazzo è stato bloccato, gli altri due sono riusciti però a dileguarsi. In tutto ciò la rapina non si è consumata, anche se la giovanissima vittima è stata percossa.

Secondo quanto riferito i tre, con una banale scusa, avrebbero avvicinato la vittima chiedendo di poter vedere la borsa da vicino, e di fronte al suo rifiuto l’hanno colpita con schiaffi al viso nell’intendo poi di sottrargliela. Su disposizione dell’autorità giudiziaria minorile di Bologna, l’arrestato è stato dapprima associato presso un istituto di pena minorile e successivamente sottoposto all’obbligo di dimora nella sua abitazione nelle ore notturne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano in tre il coetaneo minorenne: le mani sullo zaino, poi gli schiaffi, fuggono in due

BolognaToday è in caricamento