Gli artigiani del cibo bolognese al Mercato Metropolitano di Londra

Esportano ai “Banchi di prova al Mercato Metropolitano di Londra”, che si tiene nella capitale britannica da mercoledì 20 a domenica 24 giugno

Per la prima volta al Mercato Metropolitano a Londra arrivano otto imprese alimentari artigianali di Bologna: dai salumi alla pasta fresca, e poi il peperoncino, la pizza, pasticceria e la cioccolateria, tutto Made in Bo.

E' il progetto “Le delikatessen emiliano-romagnole si presentano al Nord Europa”, portato avanti da Cna con il contributo della Regione Emilia-Romagna. Le aziende esporranno quindi ai “Banchi di prova al Mercato Metropolitano di Londra”, che si tiene nella capitale britannica da mercoledì 20 a domenica 24 giugno. 

Hanno aderito:  L'Arte Della Pasta S.r.l., Quadrifoglio di Gaudino Giuseppe e C. (pasticceria), Salumificio Franceschini, Corsini Ivo (panificio e pasticceria), Capsor di Liuni Angelo (peperoncino e derivati), Pasticceria Laganà, La Capanna di Bertusi (panificio) e Cavallini Andreino (salumi)

Il progetto prevede l’esposizione temporanea dei prodotti delle aziende artigiane per un test dei prodotti regionali sul mercato londinese e incontri con potenziali partner commerciali. Il progetto ha previsto un check up aziendale svolto da una consulente specializzata, un momento di formazione sul mercato londinese e un piano di comunicazione. Grazie al contributo regionale le aziende hanno avuto una riduzione del 50% sul costo del progetto.mercato metropolitano-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perchè il mercato UK?

Per le grandi potenzialità che rappresenta per il prodotto italiano di qualità. Facendo base al Mercato Metropolitano, la Food Court di Elephant&Castle di proprietà di Andrea Rasca, con una hall interamente dedicata a Bologna e alle eccellenze bolognesi, con un programma di eventi rivolti al pubblico (circa 2000 persone che ogni giorno frequentano questo spazio). L’obiettivo non è solo fare sviluppo commerciale ma anche poter collezionare dati e informazioni che permettono di pianificare una strategia efficace di sviluppo estero.

Il progetto “Le delikatessen emiliano-romagnole si presentano al Nord Europa” è stato approvato con Determinazione della Regione Emilia-Romagna n.16870 del 26/10/2017 PRAP 2012-2015 IV Annualità, attività 4.1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

Torna su
BolognaToday è in caricamento