Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Via Dante

Furia contro auto in sosta e palazzi: così sfogano la rabbia o smaltiscono 'sbornie'

Denunciati due uomini, che in due diverse occasioni, hanno inveito 'gratuitamente' contro beni altrui

C'è chi si sfoga tirando pugni ad un sacco, chi si 'scarica' con una nuotata rigenerante, chi magari dandosi al decupage. Ma c'è anche chi per sfogarsi se la prende contro beni altrui.

Almeno è quanto accaduto l'altro giorno, ad un 25enne di Baricella, che senza apparente motivo, si è avvicinato ad un’Alfa Romeo 156 parcheggiata in Piazza Pertini e ha cominciato a rigare la fiancata con uno strumento appuntito. Il proprietario, accortosi del vandalico gesto ha allertato il 112. Giunti sul luogo, i carabinieri della locale Stazione hanno individuato il giovane in via Roma, seduto in una panchina ad attendere l’arrivo dell’autobus. Sentito in merito ai fatti, il giovane avrebbe candidamente ammesso di essersi sfogato danneggiando l’auto a causa di una serie di problemi che sta affrontando, soprattutto in relazione all’uso di sostanze stupefacenti. I Carabinieri lo hanno denunciato per danneggiamento aggravato.

Dalla rabbia per problemi personali, alla sbornia molesta. Così ieri un altra persona è finita nei guai per essersela presa, a titolo gratuito, ai danni di alcuni edifici privati e del verde cittadino. Erano le 17 quando lungo via Dante un residente dalla propria finestra ha visto un soggetto, che impugnando una bomboletta spray, imbrattava alcuni alberi della zona. Allertate le forze dell'ordine, sul posto è giunta una volante della polizia, che nei pressi del fatto ha intercettato il soggetto segnalato e minuziosamente descritto dal richiedente soccorso.
L'uomo - di nazionalità rumena, classe 1977, senza fissa dimora e con precedenti vari alle spalle - era seduto al tavolino di un chiosco, visibilmente alticcio. Non era più in possesso, ma aveva mani e maniche del giubbotto sporchi di vernice gialla. Così, interrogato sull'accaduto dagli agenti, si è preso la responsabilità del fatto, dicendo di aver agito perchè ubriaco. Solo dopo alcuni controlli è emerso che lo stesso soggetto aveva inoltre vergato di giallo anche le mura esterne di alcuni stabili della zona. Per lui è scattata una denuncia per deturpamento e imbrattamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furia contro auto in sosta e palazzi: così sfogano la rabbia o smaltiscono 'sbornie'

BolognaToday è in caricamento