Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Davide Uria "Vieni a cercarmi", la nuova silloge in uscita a fine anno

In uscita a fine 2015, a distanza di quasi quattro anni dalla precedente "A cosa serve un cuore?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

"Vieni a cercarmi" è il titolo della prossima silloge di poesie di Davide Uria in uscita a fine 2015, a distanza di quasi quattro anni dalla precedente "A cosa serve un cuore?". Il titolo di questo nuovo lavoro, ci spiega l'autore, nasce da un verso di una poesia contenuta nella raccolta. Una frase su cui ha iniziato a fissarsi: "la vedevo dappertutto, quindi alla fine ho deciso che doveva essere il mio nuovo punto di partenza" ci spiega Davide. Il punto focale di quest'opera sarà quindi la ricerca intesa in termini personali e spirituali, ma anche intesa in termini più concreti come la ricerca di una propria realizzazione personale. In un'Italia che registra il 49% della disoccupazione giovanile l'autore si fa portavoce di una generazione segnata da una situazione particolare, senza però scomodare nessuno. Con intimo distacco, maturità e la necessità di comunicare in primo luogo le proprie inquietudini e paure, Davide ritorna a scrivere in versi con un progetto che sarà il riflesso di stati d'animo, pensieri e denunce di un paese in cui diventa sempre più complicato affermarsi. Ovviamente, in questo stato di caos e confusione, la scrittura diventa il pretesto per evidenziare anche le bellezze della vita. Speranza e volontà, ricerca dei valori e la ricerca costante di nuovi stimoli e obiettivi. "Vieni a cercarmi" è dunque un'esortazione a non perdersi d'animo a cercare nei propri affetti un supporto fondamentale per la propria crescita personale e non solo.

www.davideuria.tumblr.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Davide Uria "Vieni a cercarmi", la nuova silloge in uscita a fine anno

BolognaToday è in caricamento