rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

DDL Zan, la bandiera arcobaleno a Palazzo d'Accursio

Esposta nella sede del comune, dopo lo stop al disegno di legge contro l'omotransfobia

Dal 30 ottobre scorso, la bandiera arcobaleno rimane esposta su Palazzo d'Accursio e sempre sabato sera Palazzo Re Enzo si è illuminato con gli stessi colori. Lo rende noto il comune, dopo lo stop in Senato al cosiddetto "DDL Zan". 

Sabato infatti si è tenuta anche a Bologna la grande manifestazione con migliaia di persone riunite in Piazza Maggiore. 

Ddl Zan: in migliaia in Piazza Maggiore

Cosa è accaduto in Senato

L'aula ha votato a favore della cosiddetta 'tagliola', chiesta da Lega e FdI.  A favore, 154 senatori, 131 i contrari e due astenuti. La votazione è avvenuta a scrutinio segreto.

Il provvedimento è tornato a palazzo Madama senza nessun accordo nella maggioranza e quindi rischia di finire su un binario morto. Nella riunione dei capigruppo di ieri sera Pd, M5s e Leu hanno rifiutato la proposta avanzata dalla Lega di rinviare di una settimana i lavori per consentire la ricerca di un'intesa sulle modifiche da apportare al testo. Carroccio e Fratelli d'Italia avevano invece chiesto la sospensiva del provvedimento, con il non passaggio all'esame degli articoli, la cosiddetta "tagliola". Una mossa che ha finito per rispedire il provvedimento in commissione, lasciandolo fermo per almeno sei mesi, come prevede il regolamento. 

Ddl Zan: migliaia di persone protestano in Piazza Maggiore / FOTO e VIDEO 

DDL Zan affossato in Senato, Lepore: "Bologna farà sentire la propria voce" 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DDL Zan, la bandiera arcobaleno a Palazzo d'Accursio

BolognaToday è in caricamento