Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Degrado, blitz di protesta nelle zona 'calde': "Sindaco confuso, non vede problemi"

Tappezzate delle sagome del sindaco alcune aree problematiche del capoluogo emiliano. E' l'azione di protesta di Casapound "dopo che Merola ha affermato di non vedere nessun degrado nelle periferie. Evidentemente è confuso"

Questa mattina i militanti di CasaPound hanno messo in atto una protesta contro il degrado posizionando diverse sagome del sindaco Merola - raffiguranti dei commenti - nelle principali aree problematiche del capoluogo emiliano.

"Dopo l'ultima esternazione del sindaco, nella quale affermava di non vedere nessun degrado nelle periferie bolognesi, Merola ha continuato definendo Bologna una città di serie A sotto ogni aspetto. Il sindaco ha evidentemente - continua la nota del movimento bolognese di Casapound - una confusa concezione delle categorie, non solo calcistiche (celebre la sua gaffe nel 2011: augurava la promozione in A del Bologna, quando in A il Bologna già c'era - n.d.r.), dato che la città, dopo cinque anni di confusa gestione amministrativa, con cantieri che hanno solo paralizzato viabilità e attività commerciali, con alcuna strategia per arginare la criminalità diffusa ed il degrado, è sprofondata nella più bassa categoria mai affrontata finora".

Le sagome del primo cittadino - accompagnate da frasi come 'non vedo la prostituzione", "non vedo spaccio", "vedo un quartiere sicuro", ecc. -"rispecchiano il reale pensiero del primo cittadino - chiosa Casapound - che palesemente è al di fuori della realtà sociale dei quartieri. Per questo lo invitiamo al più presto ad abbandonare ogni idea di futura candidatura per il bene di Bologna e dei suoi cittadini."

CasaPound vs degrado: periferie tappezzate col fantoccio del sindaco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado, blitz di protesta nelle zona 'calde': "Sindaco confuso, non vede problemi"
BolognaToday è in caricamento