Cronaca Zona Universitaria / Via Giuseppe Petroni

Dehors via Petroni, Tar da ragione ai residenti schierati vs l'apertura

"Abbiamo vinto": il Tar ha accolto il ricorso dei residenti contro l'apertura di cinque dehors lungo la strada "e condannato il Comune di Bologna a pagarci le spese legali". Così annuncia Sisti dopo una lunga battaglia

"Abbiamo vinto": il Tar ha accolto il ricorso dei residenti di via Petroni contro l'apertura di cinque dehors lungo la strada "e condannato il Comune di Bologna a pagarci le spese legali". Lo annuncia Giuseppe Sisti, leader dell'associazione di via Petroni e dintorni.

I residenti si erano opposti ai dehors fin da subito, ad inizio aprile, temendo un peggioramento della situazione della strada da sempre teatro delle polemiche sull'eccessivo impatto della movida notturna. Peraltro, anche il quartiere San Vitale aveva dato parere contrario all'installazione dei dehors e inoltre l'ok era stato dato a locali sospesi per 10 giorni per inadempienze rispetto alle ordinanze comunali e multati.

Consiglio Comunale: blitz dei residenti della zona U

I residenti giudicarono il via libera ai dehors come la conferma "definitiva di una destinazione della strada a ''bar a cielo aperto'', a ''divertimentificio notturno'', a ''luna park della città", e la protesta arrivò fino in Consiglio comunale, al grido di "Dormire è un diritto, impedirlo è un sopruso".

Come promesso partì anche il ricorso al Tar che ora, segnala Sisti, "ci ha dato ragione, accogliendo la richiesta di sospensiva" del provvedimento che aveva autorizzato i dehors che, dunque, "vanno smontati". (agenzia Dire)

Dehors: irregolarità in via Petroni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dehors via Petroni, Tar da ragione ai residenti schierati vs l'apertura
BolognaToday è in caricamento