Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Santo Stefano / Via San Vittore

Locali sovraffollati, "La Capannina" recidiva: chiusa per 10 giorni

Stop alle danze: blitz dei Nas, disco dinner trovata nuovamente stracolma di gente, oltre i limiti consentiti. Qui serviti pure alcolici a minori di 16 anni

Nuovamente nei guai il titolare della disco-dinner 'La Capannina', che per la seconda volta in quattro mesi è stata 'pizzicata' in sovraffollamento.
L'infrazione costerà al celebre locale notturno di via San Vittore 10 giorni di chiusura forzata. E' quanto ha ordinato il Questore Vincenzo Stingone, firmando un provvedimento di sospensione temporanea delle autorizzazioni relative all'intrattenimento danzante. 

Lo stop alle danze è stato deciso in base all'articolo 100 del Tulps (Testo unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) e nasce da un ricorrente problema di sovraffollamento del locale. Nell'ottobre scorso, secondo quanto ricostruisce la polizia, una ispezione dei Nas aveva accertato la presenza di 652 persone all'interno della discoteca, che ha una capienza massima di 425 persone. In quell'occasione, nel locale erano stati trovati anche 32 minori di 16 anni, a due dei quali sarebbero stati serviti alcolici. I gestori avevano ricevuto una prima comunicazione della Questura, affinché osservassero scrupolosamente le normative di legge. Ma in un altro controllo, fatto la notte del 18 febbraio, la polizia amministrativa ha nuovamente riscontrato un problema di sovraffollamento, contando 531 persone contemporaneamente presenti in discoteca.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locali sovraffollati, "La Capannina" recidiva: chiusa per 10 giorni

BolognaToday è in caricamento