Distanziamento treni Alta Velocità, contrordine del Ministero: "Non possiamo permettercelo"

Firmata l’ordinanza che ribadisce il distanziamento di almeno un metro

"È giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela. Per questo ho firmato un’ordinanza che ribadisce che in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, è e resta obbligatorio sia il distanziamento di almeno un metro che l’obbligo delle mascherine". 

Nuove ordinanze e decreti: revoca del distanziamento sui treni regionali 

Così il Ministro della Salute Roberto Speranza in poche ore ribalta la situazione, dopo l'annunciata fine del distanziamento anche sui trni Alta Velocità: "Questi sono i due principi essenziali che, assieme al lavaggio frequente delle mani, dobbiamo conservare nella fase di convivenza con il virus", conclude Speranza.

"Per fortuna si è rimediato a questo errore - ha commentato sui social l'assessore comunale Matteo Lepore - non abbassiamo la guardia contro il Covid". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

  • Ozzano, incendio in un appartamento: morta una donna

Torna su
BolognaToday è in caricamento