Cronaca

Divieto vendita alcol dopo le 18: prorogata l'ordinanza a Bologna

Il sindaco ha firmato l'ordinanza che riguarda gli esercizi di vicinato del settore alimentare e misto

Il sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha firmato l’ordinanza che proroga al 31 dicembre 2021 il divieto di vendita di bevande alcoliche dalle 18 alle 6 del giorno successivo, per gli esercizi di vicinato del settore alimentare e misto di tutta la città.

Chi non rispetta l’ordinanza rischia una multa da 400 a 1.000 euro e la chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.

L'ordinanza

Si legge nel testo: "Considerato che: l’evolversi della situazione epidemiologica continua a destare preoccupazione a causa dell’aumento dei contagi che si sta registrando negli ultimi giorni; a livello nazionale sono state adottate misure per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali, nel rispetto del contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19; il ritorno alle ordinarie attività sociali è subordinato al rigoroso rispetto: dell’obbligo di utilizzo di protezioni delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private, del divieto di assembramento, della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, dell’igiene costante e accurata delle mani; in città continuano a verificarsi fenomeni di assembramento di persone, specie nelle ore serali e notturne, intente a consumare bevande alcoliche, ignorando pericolosamente le regole di prevenzione e sicurezza stabilite per contenere la diffusione del virus Covid-19 e con ciò determinando una situazione di pericolosità per la salute pubblica è stato riscontrato come l’approvvigionamento di bevande alcoliche spesso avviene nei negozi di vicinato, mancando così ogni forma di controllo delle misure di sicurezza, ed i verbali elevati a carico di diversi esercizi di vicinato comprovano tale fenomeno". 

"Il provvedimento di limitazione dell’orario di vendita di bevande alcoliche da parte degli esercizi di vicinato - continua il testo, riferendosi all'ultima ordinanza - ha contribuito a contenere tali fenomeni; gli specifici servizi di controllo da parte della Polizia Locale e di tutte le Forze di Polizia segnalano che tali fenomeni continuano a manifestarsi; Considerato altresì che un allentamento delle misure potrebbe alimentare una maggiore diffusione di comportamenti non rispettosi, in particolare, delle misure di distanziamento e di conseguenza il propagarsi del virus; verificato che pervengono tuttora numerose segnalazioni da parte dei cittadini sui comportamenti di chi non rispetta le disposizioni emanate al fine di contenere l’emergenza sanitaria in atto ordina dall'1 agosto al 31 dicembre 2021 in tutta l’area cittadina per gli esercizi di vicinato del settore alimentare e misto il divieto di vendita di bevande alcoliche dalle ore 18.00 fino alle ore 06.00 del giorno successivo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieto vendita alcol dopo le 18: prorogata l'ordinanza a Bologna

BolognaToday è in caricamento