Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca San Donato / Via Valparaiso, 2

Le elementari Don Minzoni ritirano il premio per il loro cortometraggio

Un computer e una videocamera i premi consegnati alla IVB della maestra Cristina Albertini. Simone Borsari: "Un orgoglio per il Quartiere San Donato. Bravi ragazzi e bravissima l'insegnante"

Una giornata molto importante per i giovani studenti della Scuola Primaria Don Minzoni di via Valparaiso. I piccoli creativi della IVB, guidati da una regista d'eccezione, la maestra Cristina Albertini, hanno proiettato il cortometraggio intitolato "Il mondo nel futuro", con il quale si sono aggiudicati una preziosa vittoria al conca orso didattico "I Racconti di Olivotta", promosso da Fratelli Carli, quelli dell'olio d'oliva. Su oltre 1.000 istituti del Nord Italia, hanno raggiunto il secondo posto immaginando come saranno "da grandi", stimolati da un percorso formativo che ha portato in aula dei materiali didattici creati per rendere più divertente l'apprendimento di alcuni argomenti legati al programma scolastico. Una festa dunque dopo i giorni di chiusura dovuti al terremoto.

"Mi sono congratulato personalmente con l'insegnante e considero questo importante premio un momento di orgoglio per i ragazzi, i genitori, i maestri e l'intero Quartiere San Donato - ha detto Simone Borsari, il Presidente del Quartiere San Donato - ma faccio i complimenti anche a un'azienda che ha puntato sulla scuola con un grande senso etico. Interessante il punto di vista dei bambini e l'immaginazione riguardo al loro futuro".

Premiazioni alle primarie Don Minzoni

Borsari, che non è potuto essere presenti per impegni istituzionali, è stato rappresentato dal suo vice Carmine Naldi, anche lui fiero dei ragazzi e impaziente di far loro mille complimenti per il traguardo raggiunto: "Non possiamo che essere orgogliosi di avere nel nostro territorio un istituto come la scuola primaria Don Minzoni, che conferisce lustro all'intera comunità Sandonatese. Questo riconoscimento è la prova che a San Donato esiste un grande fermento culturale, tenuto in vita proprio dalle generazioni più giovani. Vorrei ringraziare Fratelli Carli - prosegue Naldi -per aver promosso un progetto didattico che ha l'obiettivo di stimolare la curiosità e la fantasia degli alunni sul tema dello sviluppo della nostra civiltà".

"Questi giovanissimi studenti - ha commentato Gianni Oberto, rappresentante a Bologna dell'Azienda  di Imperia - hanno dimostrato un notevole lavoro di squadra pur mantenedo una propria individualità e un proprio ruolo specifico. Questo cortometraggio è la dimostrazione che imparare divertendosi è possibile con grandi risultati. Orchestrati dalla maestra Cristina, si sono impegnati con profitto e siamo molto felici che il premio tecnologico sia andato a questa creativissima IV B". La giornata si è poi conclusa con una vera e propria festa: fra assaggi e degustazioni a base di olio di oliva anche un improvvisato spettacolo di cabaret organizzato dai ragazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le elementari Don Minzoni ritirano il premio per il loro cortometraggio
BolognaToday è in caricamento