menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari per fame: "Arrestatemi, così posso mangiare"

La donna deve scontare un periodo di custodia per reati contro il patrimonio

Si è presentata nella caserma dei Carabinieri di San Giovanni Persiceto e ha chiesto di essere portata in carcere, perché così avrebbe potuto mangiare qualcosa. E' la versione che ieri mattina B.E., una donna di 44 anni bolognese ma residente a San Giovanni ha fornito ai militari della stazione.

La 44enne era in sostanza evasa dal proprio domicilio, presso il quale sta scontando una detenzione per reati contro il patrimonio, dal settembre dell'anno scorso. I Carabinieri non hanno potuto però fare altro che rifocillare la donna nell'immediatezza, contattare i servizi sociali e riportare la 44enne al proprio domicilio. Il reato di evasione -effettivamente compiuto dalla pregiudicata- non configura automaticamente l'aggravio della detenzione in carcere.

Lo scorso 14 gennaio la stessa 44enne era stata ritrovata camminare a bordo strada nei pressi del proprio domicilio. Ai Carabinieri che l'hanno intercettata aveva riferito di essersi allontanata un momento per andare a pagare una bolletta in posta. La donna non avrebbe parenti che la possano aiutare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento