La buttano in piscina e lei si fa male: lo 'scherzo' diventa denuncia

I Carabinieri della Stazione di Monzuno hanno denunciato due italiani di 33 e 39 anni per lesioni personali colpose in concorso

La denuncia

I Carabinieri della Stazione di Monzuno hanno denunciato due italiani di 33 e 39 anni per lesioni personali colpose in concorso. La denuncia nasce da un fatto accaduto quest’estate, quando una 37enne italiana che si trovava a bordo piscina di una struttura situata in località Vallitella, nel comune di Monzuno, era stata sollevata di peso e contro la sua volontà da due conoscenti che, per farle uno scherzo, l’avevano lanciata in acqua.

A causa di un’errata valutazione delle distanze da parte dei due “lanciatori”, la malcapitata, prima di cadere in acqua ha colpito violentemente il bordo della piscina, accusando un forte dolore all’addome. Dopo aver ricevuto i primi soccorsi dal personale della struttura, la 37enne è stata visitata dai sanitari del 118 e trasportata d’urgenza e in elicottero al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna da dove era stata successivamente trasferita in un reparto specialistico del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi. La 37enne è stata dimessa con una prognosi di 45 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • Furto nella notte: ricco bottino dei ladri nell'azienda in fallimento

Torna su
BolognaToday è in caricamento