rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Savena / Via Augusto Murri

Murri: sequestra la ex incinta e la ferisce con un coltello

Dall'appartamento sono anche volati alcuni soprammobili. I passanti chiamano la polizia

L'ha sequestrata nella sua camera al culmine di un violento litigio, dove lei, incinta, è stata anche ferita di striscio da un coltello. La polizia è intervenuta ieri in zona Murri, dove è stato arrestato un ragazzo 20enne. Il giovane è accusato di sequestro di persona, lesioni aggravate e furto. All'uomo, cittadino pakistano come la vittima, gli agenti sono arrivati seguendo le indicazioni di alcuni passanti, che lo hanno visto allontanarsi a piedi mentre lei chiedeva aiuto dal balconcino di casa di lui.

Più la poliaiza ha ricostruito i dettagli di quanto accaduto: i due si erano separati e -a quanto è emerso -i motivi del litigio sarebbero stati sempre gli stessi, ovvero legati alla gravidanza di lei. La stessa donna era andata a casa dell'uomo per l'ennesimo chiarimento, ma poi la discussione è degenerata e dall'appartamento di una laterale di via Murri sono cominciati a partire grida, rumori e infine anche qualche suppellettile lanciato fuori dalla finestra.

I poliziotti hanno prima rintracciato l'uomo, in possesso delle chiavi di casa, per poi andare al domicilio e liberare la donna, chiusa a chiave dentro alla camera da letto e dentro la casa con un cancello in ferro. Il 20enne è stato quindi portato via in manette.

Non era la prima volta che il giovane veniva arrestato per fatti analoghi. Un altro episodio simile risale all'ottobre scorso, culminato anch'esso con l'arresto da parte dei carabinieri. Per lei invece, incinta al sesto mese, si è reso necessario un controllo di routine in ospedale, dove sono stati prognosticati alcuni giorni di prognosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Murri: sequestra la ex incinta e la ferisce con un coltello

BolognaToday è in caricamento