Furto di gruppo: tre donne con precedenti arrestate

Tre donne italiane, residenti a Bologna accusate di furto aggravato. Stavano per mettere a segno un colpo da 400 euro nel negozio "Scout" di via Righi

Un tentativo di furto di gruppo per tre donne arrestate da due Carabinieri della Stazione di Bologna, intorno alle 21 di ieri sera, presso il negozio di abbigliamento "Scout", di via Augusto Righi. L'accusa per loro è di furto aggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL FERMO. Due Carabinieri in servizio presso la Stazione di Bologna ieri sera stavano prendendo contatti con alcuni commercianti della zona, quando la centrale operativa li ha avvisati della segnalazione del titolare di Scout in merito alla presenza di tre donne sospette all’interno del negozio. Sono state così bloccate e identificate: tutte con precedenti, italiane e residenti in città, avevano rimosso i dispositivi antitaccheggio di alcuni capi d’abbigliamento, per il valore di 400 euro, che stavano per rubare. La refurtiva è stata riconsegnata al negozio e le donne sono state arrestate per tentato furto aggravato in concorso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento