menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donne in gravidanza e neo-genitori: stalli e parcheggi auto gratuiti

La proposta nell'odg approvato dal Consiglio metropolitano: un contrassegno identificativo temporaneo consente al veicolo l'esenzione dal pagamento del parcheggio e la deroga all'esposizione dell'ora di arrivo

Nella seduta di ieri pomeriggio il Consiglio metropolitano ha approvato un ordine del giorno che invita i Sindaci dell'area metropolitana ad adottare anche nei loro Comuni (seguendo l'esempio di Casalecchio di Reno) i necessari provvedimenti che permettano alle donne in stato di gravidanza e a tutti i genitori residenti con prole neonatale “in possesso della patente di guida di categoria B o superiore ed in corso di validità, con disponibilità di autoveicolo proprio o concesso in uso, la possibilità di ottenere un contrassegno identificativo temporaneo che consenta al veicolo da loro condotto, l'esenzione dal pagamento del parcheggio e la deroga all'esposizione dell'ora di arrivo (disco orario) nelle aree a sosta regolamentata a tempo di tutte le superfici destinate a parcheggio”.

L'ordine del giorno è stato presentato dal consigliere Paolo Rainone del Movimento 5 Stelle, in aula è stata accolta la proposta di emendamento di Raffaele Persiano del Pd che invita inoltre le amministrazioni comunali “ad istituire stalli dedicati in prossimità di luoghi di pubblica utilità (poste, uffici comunali, ospedali, case della salute...). Il documento emendato è stato approvato con 13 voti favorevoli (Pd, Movimento 5 Stelle e Rete Civica) e 2 astenuti (Uniti per l'Alternativa).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento