rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Detenuti violenti alla Dozza, la Polpen: "Episodi quotidiani, pericolo per l'ordine e la sicurezza"

In particolare, un detenuto facinoroso/psichiatrico che avrebbe messo in atto "un’infinita serie di atti di danneggiamento"

"Nelle ultime settimane, un detenuto, incredibilmente violento oltre che plurirecidivo si sarebbe reso responsabile di numerosi danneggiamenti ai beni dell’Amministrazione penitenziaria; i danni, di ingente valore, sarebbero in corso di precisa quantificazione". 

E' quanto si legge in una nota dei sindacati di Polizia Penitenziaria, Spp e Sinappe, in merito a atti di vandalismo all'interno del carcere della Dozza. 

In una missiva indirizzata a provveditore e direttore dell'istituto, si mette in luce a difficoltà degli agenti a freonteggiare gli episodi che da qualche settimana si ripeterebbero quotidianamente: "Inoltre, siamo a chiederLe il motivo per cui, nonostante le indicazioni dei Superiori Uffici, in merito alla necessità di predisporre sezioni ex art. 32 del Regolamento di Esecuzione all’Ordinamento Penitenziario presso codesta Direzione, non sia ancora destinata una sezione di detenuti facinorosi presso codesto Istituto". 

Nel timore che una situazione simile possa sfociare in "in qualcosa di molto più grave, crediamo sia imprescindibile prevedere il trasferimento immediato del detenuto, responsabile di plurimi episodi pregiudizievoli per l’ordine e la sicurezza". 

Si tratterebbe di un detenuto facinoroso/psichiatrico che avrebbe messo in atto "un’infinita serie di atti di danneggiamento dei beni dell'amministrazione, delle suppellettili e dei sanitari presenti nella sua camera di pernottamento, per un danno complessivo che ammonterebbe a svariate migliaia di euro". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuti violenti alla Dozza, la Polpen: "Episodi quotidiani, pericolo per l'ordine e la sicurezza"

BolognaToday è in caricamento