Cronaca Aeroporto Guglielmo Marconi

Droga in aeroporto: atterrano al Marconi con 63 ovuli di "coca" in corpo

Due "corrieri" di sostanze stupefacenti fermati appena scesi da un volo proveniente dalla Nigeria, via Amsterdam. Il nervosismo paelsato ad un posto di blocco li ha incastrati

Gli ovuli di cocaina sequestrati dai Carabinieri

Due "corrieri" di droga arrestati all’Aeroporto Marconi. Nella tarda mattinata di ieri i Carabinieri della Stazione Bologna Aeroporto, insieme personale della Guardia di Finanza, li hanno sorpresi appena dopo lo sbarco da un volo proveniente dalla Nigeria, via Amsterdam.

Quando sono stati fermati dai militari e sottoposti a controllo, i pusher non hanno saputo dissimulare segni di eccesivo nervosismo nè sono riusciti a dare una coerente spiegazione del loro viaggio tra il paese d’origine, l’Olanda e l’Italia. Così si sono traditi e sono finiti nei guai un 26enne residente nel vicentino e un 24enne residente a Parma, entrambi nigeriani.

I due sono stati accompagnati all’Ospedale S. Orsola, dove sono stati sottoposti ad esame radiografico che ha evidenziato la presenza di corpi estranei nell’apparato digerente. Così sono stati subito tratti in arresto e ricoverati presso il predetto nosocomio. Al momento sono stati recuperati 63 ovuli contenenti cocaina. Al termine delle operazioni i due saranno condotti in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria con l’accusa di traffico di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga in aeroporto: atterrano al Marconi con 63 ovuli di "coca" in corpo

BolognaToday è in caricamento