Droga, otto in manette: 200 chili di hashish sequestrati, rifornivano anche Bologna

Sono stati i Carabinieri di Parma a far scattare le manette ai polsi della banda specializzata nello spaccio. La droga era destinata ai pusher di Modena, Reggio Emilia e Bologna

I Carabinieri di Parma hanno tratto in arresto, nelle prime ore di questa mattina, otto indagati, maghrebini, ritenuti responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti. Nelle prossime ore saranno gli uomini dell'Arma a dare maggiori dettagli sull'operazione, nella quale c'entra anche la nostra città. 

Come spiegato da ParmaToday l’arresto si inserisce in una più ampia cornice investigativa che ha portato al sequestro di 200 chili di hashish. I pusher, secondo gli inquirenti, rifornivano le piazze di spaccio di Modena, Reggio Emilia e anche Bologna. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

  • Sblocco licenziamenti e stop Cig, i sindacati: "Proroghe necessarie, ma servono riforme. Sarà un 2021 molto complicato"

Torna su
BolognaToday è in caricamento