Cronaca Castel San Pietro Terme

Droga a Castel San Pietro: spuntano piante e germogli di marijuana

30enne dal “pollice verde” nei guai: in casa custodiva una specie di bazar della droga, tra 'maria', hashish, canapa indiana, pasticche di ecstasy. In suo possesso anche una carabina, detenuta illecitamente

Vasi contenenti piante di marijuana, germogli della stessa sostanza stupefacente occultati in una custodia in legno, e ancora hashish,  semi di canapa indiana e pasticche di ecstasy. Sono quanto ha portato alla luce un blitz dei carabinieri in un appartamento di Castel San Pietro Terme. Trasformato in un bazar della droga da un 30enne del luogo, finito ieri in manette per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri sono giunti all'arresto del pusher grazie a un’attività investigativa finalizzata a contrastare il mercato locale della droga. Il blitz è scattato intorno alle ore 16:30 quando i militari hanno fatto “visita” al 30enne, già noto alle Forze dell’Ordine per i suoi precedenti di polizia. La perquisizione domiciliare, presso un’abitazione situata alla periferia del paese, ha consentito di rinvenire unitamente alla droga, anche una carabina ad aria compressa non regolarmente denunciata, sulla cui provenienza si sta indagando.

Tutta la sostanza stupefacente è stata sequestrata e il giovane è stato condotto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Castel San Pietro, in attesa di in attesa di giudizio direttissimo previsto presso il tribunale monocratico di Bologna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga a Castel San Pietro: spuntano piante e germogli di marijuana

BolognaToday è in caricamento