rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza Dell'8 Agosto

Droga nei parchi pubblici: scattano le manette

Un pusher è finito nei guai dopo aver scambiato i carabinieri per possibili acquirenti. Un altro è stato pizzicato con coltello, taglierini e marijuana alla Montagnola

Nel corso di un servizio antidroga effettuato nei parchi pubblici di Bologna, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro hanno arrestato un 25enne nigeriano, domiciliato a Modena, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il pusher si è messo nei guai per aver cercato di vendere della marijuana proprio ai militari che, non indossando la divisa, aveva scambiato per potenziali acquirenti. Non appena il giovane ha estratto un involucro con la sostanza stupefacente, è stato fermato e perquisito.
Oltre alla sostanza rinvenuta del peso di 12,7 grammi, il 25enne è stato trovato in possesso di altri 16,1 grammi di marijuana, suddivisa in sei dosi, che aveva nascosto all’interno di una tasca del giubbotto.

Un altro arresto per droga nella giornata di ieri è avvenuto all'interno del parco della Montagnola, dove una pattuglia della polizia in transito ha fermato un 20enne nato in Gambia. Sottoposto ad un controllo, il giovane è stato trovato in possesso di 13 grammi di marijuana, suddivisi in dosi. Non solo. Nel suo zaino il 26enne aveva anche un coltello a serramanico e 3 cutter. Lo straniero, irregolare e con precedenti all'attivo, è stato arrestato per possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, nonchè denunciato per possesso di armi o oggetti atti ad offendere . 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nei parchi pubblici: scattano le manette

BolognaToday è in caricamento