Via Fioravanti: droga fuori il centro sociale. Due in manette

Spacciatori braccati mentre vendevano M.D.M.A. di fronte allo spazio autogestito "XM24". E' solo l'ultimo dei 6 fermi scattati per droga durante lo scorso weekend

Stupefacente posto sotto sequestro

Eroina, cocaina, hashish e M.D.M.A. sono le sostanze stupefacenti sorprese a circolare in città nell’ultimo weekend, durante il quale sono scattati sei arresti per spaccio.

DROGA DAVANTI L'“XM24". Alle prime luci dell’alba di domenica 22 gennaio, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri Bologna Centro, mentre svolgevano un servizio anti droga, hanno sorpreso in flagranza di reato due spacciatori - un 20enne ed un 30enne, entrambi cittadini italiani. La coppia è stata 'pizzicata' all’esterno dello spazio sociale autogestito “XM24” di via Fioravanti, mentre offriva M.D.M.A. ai passanti.
La perquisizione personale ha consentito di rinvenire 34 involucri contenenti complessivamente 8,1 gr del pericoloso stupefacente. La successiva perquisizione, effettuata presso il domicilio dei prevenuti, ha infine portato alla luce altri 8 involucri termosaldati, contenenti M.D.M.A., 3 involucri riempiti di eroina, un bilancino di precisione e materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente.
Per i due sono scattate le manette e sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza delle Stazioni Carabinieri San Lazzaro di Savena (BO) e Zola Predosa (BO), mentre lo stupefacente ed il denaro, ritenuto provento della precedente attivita’ di spaccio, è stato posto sotto sequestro.

GLI ALTRI 'BLITZ'. Sabato 21 gennaio il primo arresto del fine settimana, avvenuto nei pressi del parcheggio del Centro Commerciale “Esselunga” di via Berretta Rossa. Qui i militari, fermi ad una postazione di blocco, hanno intercettato una Peugeot 306, che di fronte all’Alt intimatogli, invece di rallentare e fermarsi, si è data alla fuga. Rintracciato poco più avanti il fuggitivo - un 28enne, nato in Marocco, residente a Vignola (MO)-  è stato trovato in possesso di 17 involucri, pari a gr. 6,3 di cocaina e 3 involucri pari a gr. 1,7 di eroina. Ulteriori accertamenti di Polizia, hanno infine consentito agli agenti di rilevare che il marocchino guidava senza patente, perché revocatagli oltre due anni fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più tardi, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri Bologna Centro hanno fermato altri tre 'pusher'  - un 26enne di Nuoro, un 19enne nato ad Arezzo e un 43enne, nato a Napoli- mentre in Piazza Verdi offrivano ai passanti dell'hashish. La successiva perquisizione personale ha consentito di rinvenire ulteriori gr. 2,7 della medesima sostanza. I tre soggetti, espletate le formalità di rito, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza delle Stazioni Carabinieri Bologna e Bologna Bertalia, in attesa di comparire di fronte all’Autorità Giudiziaria.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Tir fermo in autostrada, camionista trovato morto

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: 44 nuovi casi, un morto a Bologna. Allerta per "focolai di rientro dalle vacanze"

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Lite per il distanziamento a bordo: sul bus arrivano i Carabinieri

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento