Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

"Siamo bravi ragazzi in vacanza": ma hanno fatto scorta di droga da spacciare

Il nervosismo dei giovani a una normale identificazione ha reso i poliziotti sospettosi, quindi è scattata la perquisizione

"Siamo bravi ragazzi in vacanza" hanno detto agli agenti due 23enne che, nella notte tra giovedì e venerdì, sono stati fermati a Rimini per un controllo e trovati in possesso di una scorta di droga, pronta per essere spacciata. Lo rende noto Tommaso Torri su Rimini Today

Erano stati notati dalla pattuglia in viale Rimembanze nei pressi di una lavanderia automatica. Il forte nervosismo dei giovani a una normale identificazione ha reso i poliziotti ancora più sospettosi, quindi è scattata la perquisizione. Nel marsupio di uno sono spuntati due pezzi di hashish da 20 grammi e un pacchetto di sigarette contenente 11 dosi di cocaina.

Il controllo è stato così esteso anche alla stanza dell'albergo dove alloggiavano con altri due coetanei dove sono spuntati altri 60 grammi di hashish e un bilancino di precisione. I quattro, residenti a Bologna ma originari di Cuba, del Perù della Romania e un italiano, sono stati arrestati. Dopo una notte in camera di sicurezza, sono stati processati per direttissima con l'accusa di detenzione e spaccio in concorso.

Foto archivio 

Sorpreso a spacciare, colpisce i poliziotti con calci, pugni e testate

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo bravi ragazzi in vacanza": ma hanno fatto scorta di droga da spacciare

BolognaToday è in caricamento