Droga, chili di hashish dal Marocco: ancora in arresto due trafficanti

La Squadra Mobile di Bologna li aveva già arrestati e li considera ai vertici di un'associazione capace di portare in Italia tremila chili di droga alla volta

La Squadra Mobile di Bologna li aveva già arrestati e li considera ai vertici di un'associazione a delinquere capace di portare in Italia tremila chili di droga alla volta. 

M.B.B., 53 anni, e F.M.C, 46enne, per dirlo con le parole degli investigatori - "da dieci anni almeno importa droga". Giovedì mattina i due sono stati portati un'altra volta in carcere a Milano con l'accusa di traffico internazionale di hashish, come riferisce Milano Today. In cella, sono finiti anche S.G., 49enne e A.C., 42enne, mentre per altri due sono stati disposti i domiciliari e l'obbligo di dimora. 

Il carico in acque internazionali

Annodando i fili all'indietro - anche grazie alla collaborazione dei carabinieri di Savona e dei colleghi di Bologna, che già avevano arrestato i due vertici - gli agenti dell'antidroga sono riusciti a ripercorrere le tappe del carico, dal Marocco fino all'Italia. 

L'hashish, con un grado di purezza molto elevato, con un principio attivo intorno al 35%, una volta sulle piazze di tutto il Nord avrebbe fruttato circa undici milioni di euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • L'oroscopo di agosto segno per segno: ecco cosa dicono le stelle

  • Da Budrio a "Mister Italia 2020": Ruben Ganzerli tra i trentadue finalisti

  • La montagna vicino Bologna: 5 escursioni a due passi dalle Due Torri

  • Temporale improvviso nel gran caldo, alberi caduti e allagamenti

  • Alto Reno, fiume invaso da fango e morìa di pesci: "Una vergogna, c'è una valanga di acqua putrida. Stiamo cercando di capire cosa sia successo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento