rotate-mobile
Cronaca

Bagnaia campione del mondo, Ducati pronta a festeggiare con la città di Bologna (c'è già la data)

La casa di Borgo Panigale si aggiudica il Titolo Costruttori, il Titolo Squadre per il Ducati Lenovo Team e il Titolo Piloti in MotoGP. E' tempo di festeggiare la Tripletta Mondiale insieme ai Ducatisti, ai cittadini e ai protagonisti di questo storico risultato

Francesco Bagnaia e la sua Ducati Desmosedici GP22 scrivono una pagina che rimarrà nella storia del motociclismo, conquistando il Titolo Mondiale Piloti MotoGP 2022. Per la prima volta nella storia della MotoGP pilota e moto della stessa nazione conquistano il Titolo Mondiale.

"Una combinazione magica possibile solo in Italia: la competenza e la tecnologia della moto più veloce del mondo – la Desmosedici GP22 – la passione, il talento e la determinazione di Francesco Bagnaia, che ha conquistato il titolo dopo una storica rimonta, mai riuscita prima a nessun altro pilota nella classe regina. Una marea rossa di Ducatisti che hanno sofferto e gioito per tutto il campionato .", così dalla casa di Borgo Panigale, festeggiando la vetta. 

Una storia di corse irripetibile in qualsiasi altra parte del pianeta e che parte da Borgo Panigale, nel cuore della Motor Valley emiliano-romagnola, con la sua tecnologia e innovazione, incontra Torino, città natale di Francesco Bagnaia, e arriva fino a Pesaro, dove Pecco risiede e ha vissuto la consacrazione come pilota di livello mondiale.

Per Ducati, unico brand non giapponese capace di conquistare un Campionato Mondiale in MotoGP, si tratta del secondo Titolo Mondiale Piloti, dopo quello conquistato da Casey Stoner nel 2007. E  ora è tempo di festeggiare insieme ai Ducatisti e a tutta la città di Bologna. L’appuntamento, già fissato in calendario, è per il prossimo 15 dicembre quando tutti i protagonisti celebreranno insieme questo fantastico risultato,  fanno sapere da Borgo Panigale.

Domenicali: "Si apre ciclo positivo"

Soddisfatto Claudio Domenicali, CEO Ducati: "È una giornata fantastica per tutta la Ducati! Ducati Corse ha lavorato con costanza e risolutezza per raggiungere questo secondo titolo piloti MotoGP che oggi ci fa scoppiare il cuore dalla gioia. Le corse sono così legate alla passione dei Ducatisti e anche il mio percorso in Ducati è cosi legato alle competizioni che oggi sono davvero estremamente felice. Voglio prima di tutto fare i complimenti a Pecco che ha fatto una stagione incredibile, in cui ha avuto il grande merito di crederci sempre, anche quando la rimonta sembrava impossibile. Un ringraziamento ai "tre moschettieri" Gigi, Paolo, Davide e a tutte le ragazze e i ragazzi di Ducati Corse e del Ducati Lenovo Team, che hanno lavorato a questa moto incredibile e anche alle donne e agli uomini che lavorano a Borgo Panigale e rendono possibili emozioni come queste. Il Titolo Mondiale è per loro e per tutti i Ducatisti. È stata una lunga rincorsa, ma oggi la squadra è forte come non è mai stata e questo risultato è estremamente importante per eliminare la tensione ed essere più concentrati che mai a fare bene anche nel futuro. Credo davvero che possa essere l’apertura di un ciclo molto positivo per Ducati".

Alla bandiera a scacchi il trionfo di Bagnaia è stato accolto con incredibile entusiasmo all’interno del box del Ducati Lenovo Team, sulla Tribuna Ducati del circuito di Valencia e anche a Borgo Panigale, dove i dipendenti Ducati hanno condiviso prima la tensione e poi la gioia, vivendo quest’ultima gara con gli occhi incollati al maxischermo allestito in Azienda.

Eccellenza Motor Valley 

Intanto la città di Bologna si gonfia di orgoglio per l'impresa della sua 'ross'. “Complimenti a Pecco Bagnaia e alla Ducati per la vittoria del mondiale piloti. La Rossa di Borgo Panigale riporta a Bologna il prestigioso titolo della MotoGp dopo essersi già aggiudicata il titolo mondiale costruttori 2022, bissando il successo dell’anno scorso. Storia, passione e innovazione sono le caratteristiche vincenti dell’azienda bolognese, ambasciatrice del nostro territorio nel mondo, eccellenza internazionale di cui andiamo tutti fieri.  Festeggeremo assieme questo trionfo!”. Così ieri, appresa la notizia della vittoria, gongolante il sindaco Matteo Lepore. 

Stesso orgoglio tracimava dalle parole del Governatore della regione, Stefano Bonaccini che ha sottolineato la "vittoria straordinaria... Motivo di grande orgoglio per l'Emilia-Romagna, la nostra Motor Valley e il Paese: un primato sportivo, grazie a un campione eccezionale come Pecco Bagnaia, autore di una rimonta incredibile e fantastica, e una squadra perfetta come la Ducati Corse”.Il presidente della Regione Emilia-Romagna ha anche aggiungo come questa vittoria mostri anche "il primato della ricerca e dell'innovazione, dell'altissima capacità industriale e manifatturiera che la Ducati e la Motor Valley esprimono da anni, grazie a tecnici, professionalità, lavoratori e lavoratrici eccezionali".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnaia campione del mondo, Ducati pronta a festeggiare con la città di Bologna (c'è già la data)

BolognaToday è in caricamento