menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scatta sciopero a oltranza nel magazzino logistica della Ducati

120 persone contro il mancato pagamento degli emolumenti. La gestione è in subappalto

Dalle 8 di stamattina, 24 luglio 2018, i 120 fra lavoratrici e lavoratori di Alma Spa, subappaltatrice di Bcube spa, appaltatrice delle attività di logistica del nuovo magazzino (in tandem con Lamborghini, ndr) della Ducati Motor di Sala Bolognese, sono scesi in sciopero per il mancato pagamento degli stipendi di giugno scorso.

A darne notizia è la Filt Cgil, specificando che "la subappaltatrice Alma spa e l’appaltatrice Bcube spa hanno continuato a scaricarsi a vicenda addosso le responsabilità del mancato pagamento degli stipendi, senza però che i lavoratori vedessero le loro retribuzioni versate".

Stamattina gli impiegati nell’appalto hanno fermato tutte le attività. Lo sciopero è definito a oltranza e fino a che "non vedranno il versamento del proprio salario".

[Aggiornamento del 24/07]

Una nota della società Alma informa che gli stipendi sono stati accreditati, pertanto lo sciopero è sospeso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento