Cronaca Centro Storico / Via Galliera

Lavori in quota, ecco gli edili su fune: 'Bisogna allenarsi sempre'

Nei centri storici e in quello di Bologna in particolare non è sempre possibile installare ponteggi o far salire i cestelli: 'E' anche un hobby, i parchi acrobatici'

Nei centri storici e in quello di Bologna in particolare, città medievale con vie e vicoli stretti, i lavori edili non sono di facile realizzazione: non è sempre possibile installare ponteggi o far salire i cestelli. Ecco che arrivano gli "edili su fune o in quota". 

E' il caso dell'installazione di una cappa in via Galliera: "Si parte da un coperto, che in questo caso non sopporta il carico di un ponteggio - dice a Bologna Today Beniamino Costantini, geologo e coordinatore della sicurezza del cantiere - dunque si fa ricorso a questa procedura negli spazi ristretti, come spesso accade per gli stabili bolognesi". Tutto ovviamente è fatto in sicurezza: "Si avvia un'analisi di rischio, sulla base del Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro, Decreto Legislativo 9 Aprile 2008 n. 81 e successivi". 

"Bisogna tenersi sempre allenati - dice Pietro Carli a Bologna Today - siamo sempre stati nel settore dell'edilizia e lavoriamo in quota da 23 anni ormai, quindi ci siamo evoluti con altre tecniche lavorative, usare le corde e conoscere i vari materiali". 

Per Pietro e i suoi collaboratori le altezze non sono solo lavoro, ma anche hobby: con la sua associazione 'Divertical' danno vita a parchi acrobatici: "L'ultimo lo abbiamo installato a Bosco Albergati, nel comune di Castelfranco Emilia, a pochi chilometri da Bologna. In occasione della festa ViverVerde faremo salite e giocare i bambini". E lancia un provocazione: "A Bologna non c'è uno spazio per queste attività, ad esempio ai Prati di Caprara invece di abbattere gli aberi...."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori in quota, ecco gli edili su fune: 'Bisogna allenarsi sempre'

BolognaToday è in caricamento