menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Elettra Lamborghini

Elettra Lamborghini

Presunta parentela 'segreta' con la famiglia Lamborghini: madre e figlia condannate per danno d'immagine

Risarcimento disposto dal tribunale civile per 60mila Euro e divieto di proseguire con interviste e ospitate televisive. Il caso rimbalzò in tv e sulla stampa di settore

Il tribunale di Bologna ha condannato in sede civile due donne, originarie del napoletano, per danno d'immagine nei confronti della loro asserita parentela con Tonino Lamborghini, uno dei figli di Ferruccio Lamborghini, padre di Elettra e detentore del noto marchio omonimo. La condanna risale a qualche giorno fa e dispone, oltre al risarcimento pecuniario e al pagamento delle spese processuali, anche il divieto di continuare a rilasciare dichiarazioni che facciano ancora riferimento alla vicenda in questione.

Il caso ha origine nell'ottobre 2019, quando madre e figlia, la prima con una intervista a Live - Non è la D'Urso e la seconda in precedenza sul settimanale Nuovo, avevano dichiarato di essere legate all'imprenditore, la più giovane come figlia di lui, avuta dalla madre durante una liaison con il patron della nota griffe del Toro.

Le due -si legge nella sentenza del giudice Alessandra Arceri- in aggiunta al risarcimento disposto dovranno cessare ogni pronunciamento "fondato sulla asserita affermazione di paternità dell’attore" (Lamborghini, ndr) rispetto alla sedicente figlia, e di "cessare qualsivoglia comunicazione inerente a tale circostanza, a mezzo stampa, giornali, libri, televisione e altri mezzi di comunicazione di massa, compresi i social network".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento