Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Reno / Via Speranza

Enrico Letta contestato dai centri sociali all'inaugurazione del MAST

Al grido di "Bologna non ti vuole", il Presidente del Consiglio è contestato con lancio di uova e farina dai militanti dei collettivi

Appena confermata la notizia dell'arrivo a Bologna del Presidente del Consiglio Enrico Letta, per partecipare alla cena di gala del Mast, il museo all'interno dell'industria Gd di Isabella Seragnoli, i social hanno lanciato la protesta al grido di "Bologna non ti vuole".

Una cinquantina ci militianti dei collettivi si sono ritrovati in via Speranza, sede del Mast: hanno provato ad entrare, ma sono stati respinti anche con manganellate dal cordone di sicurezza. Lancio di uova e farina e slogan contro il Governo ce sarebbe "responsabile dei fatti di Lampedusa".

Dopo il tafferuglio con le forze dell'ordine, i contestatori, tutti con la maschera di Guy Fawkes, simbolo di Anonymous, si sono spostati sulla via Emilia Ponente, e hanno occupato la sede stradale, bloccando il traffico per una decina di minuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enrico Letta contestato dai centri sociali all'inaugurazione del MAST
BolognaToday è in caricamento