Via Schiavonia: Studenti fuorisede e caro-affitti, Cua in protesta sotto residenza Er.Go

Duello verbale tra le funzionarie dell'agenzia regionale per il diritto allo studio e i militanti. Al centro della discussione lo scandenzario per gli aventi diritto alla borsa, considerato dai ragazzi una tagliola sugli studenti fuorisede e pendolari

A Bologna gli affitti si stanno alzando, e la questione lambisce di fatto anche il mondo universitario. A protestare davanti alla residenza Er.go per il diritto allo studio di via Schiavonia -dove si trovano gli uffici di amministrazione- questa mattina sono andati una ventina di militanti del Cua - Collettivo Universitario Autonomo, che hanno chiesto un incontro urgente con la direttrice Patrizia Mondin.

Motivo del contendere una proroga ai tempi di elezione del domicilio da dichiarare per avere accesso alla graduatoria delle borse di studio in tema di alloggi. "Lunedì 23 scadono i termini" spiega Marta "e molti studenti fuorisede ci stanno contattando dicendo che, non avendo ancora trovato casa, non riescono a riempire i moduli da spedire per fare domanda a Er.go per avere la borsa alloggio".

A riscontro di quesa problematica interviene Giuseppe, che si dichiara matricola 20enne proveniente da Caserta, iscritto a Informatica, mentre il resto dei ragazzi si mettono spalle alla sede Er.Go con alcuni trolley al seguito e dietro uno striscione con su scritto 'Case agli Studenti'.

"Sto cercando casa da agosto -spiega- ma gli alloggi che ho trovato sono tutti troppo cari, almeno finché non risulti borsista". Il ragazzo argomenta come anche cercando fino a San Donato non riesca a trovare un alloggio provvisorio, e che comunque tra garanzie, referenze e subaffitti salati, si rischia di superare tranquillamente i 400 euro per una stanza.

La direzione di Er.Go ha promesso un incontro con i ragazzi, incontro che si concretizza quasi inaspettatamente sulla soglia dell'ingresso alla sede dell'agenzia. Dalla delegata arriva la replica: "Non possiamo prorogare la scadenza, è ufficiale, e ci serve per stabilire di quante risorse l'istituto dovrà dotarsi per erogare le borse" esordisce la funzionaria Patrizia Pasini, suscitando più di qualche brusio tra i militanti del Cua.

Da qui la rassicuarzione: "Anche chi ci indica un domicilio provvisorio -continua la responsabile- potrà comunicarcelo informandoci con un'autocertificazione dove si indica tale indirizzo". In questo modo tutto sarebbe non risolto, ma però spostato fino a dicembre, scadenza entro la quale dovrebbero iniziare regolarmente le procedure di assegnazione delle borse Er.Go.

Di proroghe ufficiali però non se ne parla: "Abbiamo il dovere di garantire anche a quei 20mila studenti che si sono regolarmente iscritti fino a oggi" si impunta la funzionaria, specificando che "ad oggi, non abbiamo notizia di un solo studente che non ha avuto risposte da Er.Go in merito": scatenando le controargomentazioni del collettivo.

Il confronto, tutto sommato abbastanza pacato nei toni, è terminato con il collettivo che dà appuntamento nei prossimi giorni per verificare che non ci siano intoppi con la procedura indicata dalla funzionaria. Secondo una prima stima, quest'anno sono circa 20mila le domande presentate da studenti per avere la borsa: "Non possiamo essere più precisi perché stiamo ancora facendo i conti" ammette Pasini, parlando però di 'notevole aumento' delle richieste.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento