menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eroina nel bagaglio, un arresto al Marconi: trovati oltre cinque chili di droga

Lo stupefacente avrebbe potuto fruttare oltre 60mila euro. Le indagini della Mobile, Antidroga e Sco

Importante sequestro di una grossa quantità di eroina da parte della Squadra Mobile e della polizia di Frontiera, all'aeroporto Marconi di Bologna. Cinque chili e mezzo di eroina sono stati scoperti in un doppio fondo di un trolley, bagaglio che apparteneva a un cittadino bulgaro di 36 anni, D.A.D., poi arrestato per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

La squadra Mobile di Bologna, coordinata da Luca Armeni, aveva attenzionato l'uomo da tempo, per via dei suoi ripetuti e recenti viaggi in Italia, tra cui uno a Bologna del luglio scorso. Da controlli effettuati ai nominativi dei biglietti acquistati delle compagnie aeree gli investigatori hanno saputo che il 36enne sarebbe atterrato a Bologna.

Droga nel bagaglio: le indagini e l'arresto

Appena messo piede su territorio italiano sono poi scattati i controlli. Il peso del bagaglio non giustificava il suo contenuto, mentre l'uomo ha cercato di convincere gli agenti che si trattava di un viaggio di piacere. In un doppio fondo del trolley, creato artigianalmente, si è avuta conferma: in un sacco con nastro americano erano occultati oltre cinque chili di eroina, valore 60mila euro e pronta per almeno 40mila dosi.

Da stabilire ancora se la droga fosse destinata alla piazza bolognese oppure a una rete di distribuzione. Utili informazioni potranno essere estrapolate dal cellulare dell'uomo, sequestrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento