menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

3 kg di eroina liquida nel doppiofondo di una valigia: arresti in stazione

Tre cittadini stranieri sono finiti in manette. L'eroina mischiata con il caffè per evitare i controlli

Sequestrati 3 kg di eroina liquida. Era nascosta nel doppiofondo di una valigia, tra la caffeina, per evitare che i cani antidroga la fiutassero. E tre cittadini stranieri sono finiti in manette. Risponderanno di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.  

E’ questo il bilancio di un’operazione dei Carabinieri, portata a termine domenica scorsa, in prossimità della stazione ferroviaria di Bologna. A muovere i militari sul posto sono state diverse segnalazioni giunte dai cittadini circa degli scambi sospetti.

Qui il video dell'operazione

Così i carabinieri hanno avviato una serie di servizi di osservazione, durante i quali la loro attenzione è stata richiamata dai traffici delle tre persone poi finite nei guai.

droga eroina-2

“Stazionavano nei pressi di un fast food vicino alla stazione e si guardavano continuamente intorno. Un atteggiamento strano – raccontano gli investigatori – che ha destato sospetti. Ad un certo punto poi sì sono mossi verso ovest. E a quel punto li abbiamo fermati per un controllo. I tre avevano un atteggiamento nervoso e visto che uno era senza documenti li abbiamo portati in stazione”.
E’ stato allora che è scattata la perquisizione che ha portato alla luce l’ingente quantitativo di stupefacente, celato nel bagaglio che uno dei tre stranieri - probabilmente il 'corriere' - stringeva in mano. 

"Era una valigia strana" - aggiungono i militari - “Una volta aperta, abbiamo notato che aveva un doppio fondo. Lo abbiamo tagliato e così abbiamo trovato l'eroina. Era mischiata con della caffeina, stratagemma che si usa per evitare i cinofili”. 

Il proprietario del bagaglio arrivava da Amstredam, con un aereo proveniente dal Ghana. L'ipotesi è che la droga giungesse da lì, che lui fosse il corriere, e che la droga poi sarebbe stata immessa sulla piazza bolognese. Il giro è invece terminato con il fermo dei tre pusher. In manette sono finiti un cittadino ivoriano dell’86, un 37enne del Ghana e un 42enne della Tanzania. Tutti contano precedenti specifici all’attivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento