Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Escursionisti inesperti colti dal buio e dal freddo sul Cimone: rintracciati e recuperati dal Soccorso Alpino

Non avevano calcolato bene i tempi di percorrenza: si tratta di due ragazzi e di una ragazza fra i 20 e i 24 anni

Tre ragazzi sono andati nel pomeriggio di oggi, domenica 13 settembre, a fare una passeggiata sul Cimone. Lasciata la macchina al Lago della Ninfa hanno imboccato il sentiero che porta alla cima. Dopo aver fatto una sosta in cima hanno iniziato a scendere verso il lago per tornare alla loro autovettura. Purtroppo non avevano calcolato bene i tempi di percorrenza, l’ora del tramonto, sono stati colti dal buio. La temperatura in quota cominciava ad abbassarsi e iniziava a fare freddo e loro non avevano l’abbigliamento idoneo.

La chiamata ai soccorsi e il tentativo di rintracciarli

A quel punto hanno deciso di chiamare il 118. Sono circa le 20.30 quando viene attivato il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Cimone che invia sul posto la squadra di Fanano. Durante l’avvicinamento il caposquadra riesce a chiamarli per telefono e a capire, con sufficiente precisione dove si trovavano.

Il ritrovamento dei tre escursionisti in serata

I ragazzi erano sulla strada carrozzabile dell’Aeronautica Militare che dal lago della Ninfa conduce a Pian Cavallaro. Raggiunti dai tecnici intorno alle 21.10 i tre escursionisti: un uomo di 23 anni residente a Bologna, una donna di 20 anni residente anch’essa a Bologna e un uomo di 24 anni residente a Vignola sono stati caricati sul mezzo fuoristrada e riaccompagnati al Lago della Ninfa. Presenti anche i Vigili del Fuoco

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionisti inesperti colti dal buio e dal freddo sul Cimone: rintracciati e recuperati dal Soccorso Alpino

BolognaToday è in caricamento