Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Savena / Via Malvolta

Esplosione alla sede di CasaPound: gli attentatori ripresi dalle telecamere

Continuano le indagini sull'ordigno piazzato in via Malvolta ed esploso all'alba di ieri mattina. Si esaminano i filmati delle telecamere, sarebbero state trovate anche due biciclette

Sotto la lente di ingrandimento della Digos, le immagini delle telecamere di via Malvolta, dove ha sede CasaPound e dove ieri mattina due soggetti incappucciati, hanno piazzato e fatto esplodere un ordigno (GUARDA IL VIDEO). Secondo quanto trapela in ambiente investigativo sarebbero state trovate due biciclette utilizzate dagli attentatori per arrivare davanti alla sede di CasaPound.

Dopo qualche ora, il personale del Partito Democratico del circolo di via Dozza ha trovato una tanica di benzina, fiammiferi, stracci imbevuti e una bombola di gas.

Entrambi i raid sono stati condannati da tutte le forze politiche, in primis dal sindaco Virginio Merola che li ha definiti "Gesti gravi, che questa città sperava di avere lasciato al suo passato, nNon sono solo atti da condannare fortemente, ma  implicano  una risposta democratica e civile che i cittadini e le forze politiche   di   questa  città,  devono  dare  quanto  prima."  L'auspicio dell'Amministrazione è "che Magistratura  e  Forze  dell'Ordine  possano  al  più presto identificare e assicurare alla giustizia i  responsabili di questi attentati".

Il primo cittadino si era rivolto anche al Prefetto Sodano per bloccare il corteo dei militanti anarchici, in programma il 3 luglio al quartiere Bolognina, a seguito degli sgomberi: "Continui vandalismi sotto la scusa delle manifestazioni" aveva detto. Da quanto si apprende in ambito investigativo, l'azione contro CasaPound potrebbe essere una risposta alle dichiarazioni del sindaco da parte di militanti dell'area anarchica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione alla sede di CasaPound: gli attentatori ripresi dalle telecamere

BolognaToday è in caricamento