menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione cisterna del 6 agosto: premiati gli agenti Polstrada

Il riconoscimento è andato agli agenti di Bologna per l'attività svolta in occasione del tragico incidente

Ieri pomeriggio nella Questura di Bologna la cerimonia di premiazione per il Compartimento della Polizia Stradale da parte della Fondazione ANIA (onlus costituita nel 2004 per volontà delle compagnie di assicurazione). 
Il riconoscimento è andato agli agenti della Polizia di Stato di Bologna per l'attività svolta in occasione del tragico incidente con esplosione sulla A14 del 6 agosto 2018.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato, Prefetto Roberto Sgalla, e sono intervenuti il Questore di Bologna, Gianfranco Bernabei, il Direttore del Servizio Polizia Stradale, Giovanni Busacca, il Dirigente del Compartimento Polstrada Emilia Romagna, Piera Romagnosi, il Responsabile dei progetti della Fondazione ANIA, Sandro Vedovi e Carlo Rossanigo, Responsabile Comunicazione e Rapporti Istituzionali di Allianz Italia, compagnia assicuratrice dell’autocisterna coinvolta nell’incidente.

"La Polizia Stradale - ha evidenziato Roberto Sgalla – è al servizio dei cittadini per la tutela della libera e regolare circolazione, principio sancito dalla nostra Costituzione".

Incidente Bologna, i numeri del disastro 

Il rappresentante della Fondazione ANIA ha consegnato una targa a nome del settore assicurativo, sulla quale era riportata la motivazione: "Un riconoscimento a tutto il personale del Compartimento della Polizia stradale di Bologna, per essersi distinto nella preziosa attività operativa e di soccorso svolta in occasione del tragico incidente del 6 agosto 2018 sulla A 14". Ad ulteriore supporto delle attività di prevenzione e controllo della Polstrada, la Fondazione ANIA ha donato quattro strumenti Police Controller (uno consegnato durante la cerimonia) che agevoleranno le procedure di verifica e, al tempo stesso, garantiranno un maggiore rispetto delle regole della strada in un’area ad alta densità di mezzi pesanti com’è la zona di Bologna. Il Police Controller, infatti, ha una grande
importanza, in particolare per le procedure di lettura dei cronotachigrafi allo scopo di verificare il rispetto dei tempi di guida e di riposo che gli autisti devono osservare, come previsto dalla vigente normativa europea.

Esplosione Borgo Panigale, risarciti oltre due terzi dei danni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento