Esplosione ristorante via Altabella: tre avvisi di garanzia

Indirizzati al titolare del ristorante e ai responsabili della messa in opera degli impianti elettrico e idraulico. Così nell'ambito dell'inchiesta per disastro colposo, avviata dopo la violenta esplosione

Tre avvisi di garanzia sono stati inviati nell'ambito dell'inchiesta per disastro colposo sull'esplosione del ristorante giapponese 'Zuma' all'angolo tra via Fossalta e via Altabella, nel centro di Bologna. Lo scoppio è avvenuto nel tardo pomeriggio dello scorso 16 giugno, e ha provocato il ferimento di 8 persone: tra questi 5 dipendenti del locale, due passanti e un vigile del fuoco. 

L'iscrizione nel registro degli indagati - come sottolinea l'Ansa - è un atto di garanzia, in vista della consulenza tecnica che la Procura affiderà all' esperto di esplosioni, ingegner Massimo Bardazza, che nei giorni scorsi ha fatto un primo sopralluogo. Dalle prime ipotesi, il sentore è che a provocare l'esplosione sia stato un malfunzionamento dell'impianto elettrico.

Propro per questo, gli avviso di garanzia sono arrivati, oltre che al titolare del ristorante, anche ai responsabili della messa in opera degli impianti elettrico e idraulico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento