Esplode la cassa continua di un supermercato: arrestati due “specialisti”

All'alba di oggi 2 pregiudicati hanno preso d'assalto la Conad di v.le Felsina, facendo brillare la cassa continua con una potente miscela esplosiva. E' seguito un rocambolesco inseguimento: fuggiaschi sotto scacco dei Carabinieri

La notizia è di poche ore fa. All’alba di oggi due pregiudicati sono stati arrestati per aver fatto brillare la cassa continua del supermercato Conad di viale Felsina, mediante l’utilizzo di miscele esplosive. Sulle tracce dei due malviventi si sono subito attivati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale, che dopo un rocambolesco inseguimento, sono riusciti a bloccare i fuggiaschi. Per i due uomini, colti in flagranza di reato, sono così scattate immediatamente le manette.
 

 

Video: la denuncia e la cattura dopo la fuga

IL FATTO - Alba movimentata alla periferia sud della città, caratterizzata da un rocambolesco inseguimento eseguito da una “gazzella” del Nucleo Radiomobile Carabinieri di Bologna, che intorno alle 4 del mattino ha intercettato un Audi A5 con a bordo due persone che avevano appena fatto esplodere la cassa continua del supermercato Conad di viale Felsina. Tutto nasce da una telefonata di una cittadina che, svegliata di soprassalto per il boato provocato dall’esplosione, ha chiamato immediatamente il 112. E’ così scattato l’intervento delle Forze dell’Ordine e in pochi minuti è stata intercettata l’Audi A5 con a bordo 2 individui che, alla vista dei Carabinieri, hanno attuato una precipitosa fuga.

FUGA ROCAMBOLESCA – La fretta non è stata buona consigliera per i malviventi, che nel fuggire si sono “infilati” in via Etruria, una strada senza uscita. A quel punto, i due criminali, dopo un rapido testacoda, sono ritornati di gran carriera sui propri passi trovandosi però la strada sbarrata dall’autoradio dei Carabinieri che ha intimato l’alt. Per tutta risposta, i fuggitivi hanno puntato il mezzo dell’Arma con l’intento di speronarlo e guadagnare la fuga, ma la loro corsa si è arrestata inseguito al violento impatto contro l’auto dei militari. I due criminali, entrambi con pregiudizi penali specifici, sono stati così immobilizzati e ammanettati dai Carabinieri.

FERITI – Feriti sia i malavitosi che due Carabinieri. I primi hanno già lasciato l’ospedale per essere condotti in carcere, i secondi invece sono tuttora presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna per curare le contusioni non gravi, che hanno riportato nel fortissimo impatto.

LA REFURTIVA - A bordo della Audi A5, verosimilmente oggetto di furto, è stata rinvenuta l’intera refurtiva, pari a 12.700 euro, nonché a tutto il materiale che è stato utilizzato per far esplodere la cassa continua del supermercato preso d’assalto.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento