menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosioni e assalto notturno a bancomat: ladri in fuga, recuperato bottino da 50mila euro

Residenti svegliati poco prima dell'alba dai boati. I carabinieri li colgono in flagrante, ma in due riescono a fuggire

E' andato in scena questa notte un assalto esplosivo allo sportello bancomat della banca di San Gimignano e San Prospero, in via Aldo Moro a San Lazzaro. Alcuni residenti della Cicogna e di viale Kennedy sono stati svegliati di soprassalto dai rumori delle due esplosioni che si sono susseguiti in rapida successione.

Il colpo è andato in scena alle 4:15 circa: quando sono arrivati i carabinieri, con due pattuglie dalla stazione di Castenaso e del Radiomobile di San Lazzaro, hanno visto due malviventi darsi alla fuga nella zona artigianale retrostante l'istituto di credito. Incalzati dai militari, dopo un breve inseguimento a piedi i malviventi sono riusciti a far perdere le loro tracce.

Sul terreno però, la banda ha lasciato il bottino dell'effrazione: ben 50mila euro, di cui 35mila asposrtati direttamente dal retro del cash dispenser.

Sul posto anche il reparto investigazioni scientifiche dell'Arma, che sta accertando la presenza di eventuali tracce utili alle indagini. La dinamica del furto sarebbe quella della doppia carica esplosiva: in pratica una prima detonazione ha aperto le porte della banca, mentre una seconda è stata fatta brillare in corrispondenza della cassaforte di carico sul lato interno del bancomat.

Poche ore prima un altro colpo analogo si è verificato allo sportello postamat di Sasso Marconi. In questo caso il dispenser è stato fatto saltare con la tecnica della marmotta esplosiva. L'effrazione è riuscita ma l'ammontare dell'ammanco di denaro non è stato reso noto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento