Pranzo di Pasqua: domani in Piazza le sofferenze degli agnelli

Un'iniziativa che si annuncia shock. L'associazione essereAnimali cercherà di dissuadere dal consumo del cibo tipico delle festività pasquali denunciando le sofferenze degli agnelli

Alle 11 di domani, in Piazza del Nettuno, quella che l’associazione essereAnimali annuncia come una iniziativa shock in occasione delle festività pasquali. Secondo il comunicato diffuso da essereAnimali saranno portati in piazza i corpi senza vita di agnelli rinvenuti all’esterno di alcuni allevamenti.

Crediamo sia necessario mostrare questi animali – riporta il comunicato  – perché le persone sono abituate a mangiare carne ma non riflettono sulle conseguenze di questa azione, che causa una vita di sofferenze e una morte violenta.

Scopo dell’iniziativa mostrare duqnue quello che gli animalisti denunciano come il vero volto della carneed invitare così le persone a scegliere di non mangiare gli animali e in particolare l'agnello, secondo tipico del pranzo di Pasqua. Gli agnelli che saranno mostrati, riferiscono, provengono dagli allevamenti e sono deceduti prima di essere trasportati, ancora cuccioli, al macello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sofferenze di questi agnelli e la paura che hanno difronte alla morte – aggiungono – devono spingerci ad un’ampia riflessione sull’utilizzo degli animali. Il consumo di carne e di prodotti di origine animale è dovuto unicamente a motivi culturali, non certo a necessità fisiche, per cui possiamo scegliere di non mangiarli e adottare una dieta vegan“.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento