Cronaca piazza Nettuno

Sentenza Eternit, rabbia in piazza: "Vergogna, l'amianto è un Killer e le responsabilità sono accertate"

"La decisione della Corte di Cassazione crea indignazione e ripropone in tutta la sua drammaticità la vicenda Eternit", così Cgil appronta un presidio-denuncia, con i lavoratori dell'OGR, realtà cittadina al centro della polemica per le morti a causa dell'amianto respirato sul luogo di lavoro

corteo in città degli operai Ogr

"La decisione della Corte di Cassazione crea indignazione e ripropone in tutta la sua drammaticità la vicenda Eternit", così Cgil, che ha organizzato per oggi un presidio-denuncia in piazza Nettuno, con i lavoratori dell'OGR, realtà cittadina al centro della polemica per le morti a causa dell'amianto respirato sul luogo di lavoro.

"Come Cgil - dice il sindacato - avevamo chiesto alla Corte di non accogliere la richiesta del Procuratore generale in quanto la prescrizione non sarebbe dovuta subentrare perché siamo di fronte ad un disastro ambientale doloso permanente, le cui cause sono tutt'ora vive ed operanti e continueranno a determinare effetti disastrosi per le persone coinvolte.
L'amianto ha ucciso e sta uccidendo e condividiamo le prime dichiarazioni del pm Guariniello con le quali afferma che ci sono tutte le condizioni per procedere con l'accusa di omicidio". L'amianto è una bomba a orologeria a lungo periodo: "non è possibile - affonda Cgil - che coloro che l'hanno innescata siano trattati come dei gran signori. Di amianto si muore e si continua a morire".

Intanto proprio nei giorni scorsi è stata costituita "AfeVA Emilia Romagna", l'associazione che rappresenta i famigliari e le vittime dell'amianto, che attiverà "iniziative utili a rendere giustizia ai lavoratori e cittadini morti per mano di veri e propri delinquenti, che hanno giocato con la vita delle persone per interessi economici".
"Proseguiremo  - chiosa Cgil - con il “piano regionale amianto” e con la richiesta dello sblocco del “piano nazionale amianto”, attiveremo una campagna d' informazione e formazione nelle scuole, nei comuni, nei posti di lavoro, attraverso la collaborazione con AfeVA, attiveremo tutte le iniziative utili a tutelare gli esposti e gli ex esposti."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentenza Eternit, rabbia in piazza: "Vergogna, l'amianto è un Killer e le responsabilità sono accertate"

BolognaToday è in caricamento