menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prodotti senza etichetta: sequestrati 60 chili di cannoli, arancini e calzoni

4.000 euro di multa al titolare del negozio nel centro storico

60 chili di leccornie, dolci e salate, sono state sequestrate dalla Polizia Locale che ha anche comminato 4mila euro di multa al titolare di un negozio. E' il risultato di un controllo in un esercizio di vicinato di alimentari e gastronomia del centro storico di Bologna.

Gli agenti del reparto di Polizia Commerciale, entrati nel negozio, hanno rilevato che tutti i prodotti freschi in vendita erano privi delle indicazioni obbligatorie sugli ingredienti e allergeni, necessarie a tutela della salute dei consumatori. È quindi scattato l’immediato sequestro della merce: circa 40 chili di prodotti salati (200 tra panzerotti, arancini, pizze, calzoni) e oltre 20 chili di dolci (150 tra cannoli, brioche e zeppole). In più gli agenti hanno registrato altre irregolarità, tra cui il mancato rispetto della normativa antiCovid: in tutto il titolare dovrà pagare una multa di oltre 4.000 euro.

L’esposizione dell’elenco degli ingredienti e degli allergeni su tutti i prodotti senza etichetta è un obbligo per ogni operatore del settore alimentare: se non è visibile, la Polizia Locale invita i consumatori a richiederlo all’esercente e a diffidare di chi non lo espone.

Maxi carico di vongole avariate nel furgone (non frigo): polizia stradale sequestra

Merce non sicura, le Fiamme Gialle "requisiscono" bigiotteria e prodotti per l'igiene

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento