Cronaca

Gesto galante lo mette nei guai: sessantenne finisce alla Dozza

Era agli arresti domiciliari ed ha pensato di violare la misura restrittiva per la sua fidanzata: condannato ad un anno per evasione, è finito in carcere

Gesto galante lo mette nei pasticci. E' quanto accaduto mercoledì sera, ad un 60enne italiano, arrestato per evasione dai domiciliari. L’anziano, infatti, ha deciso di violare la misura restrittiva che stava scontando, per accompagnare la fidanzata in Stazione. Così quando i Carabinieri si sono presentati a casa  per un controllo, lui non c’era.

I militari lo hanno rintracciato qualche ora più tardi mentre tornava nella propria abitazione. Tradotto in Tribunale per l’udienza di convalida, l'uomo, gravato da decine di precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato condannato a un anno di reclusione e associato alla Casa Circondariale della Dozza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gesto galante lo mette nei guai: sessantenne finisce alla Dozza

BolognaToday è in caricamento