L'ex maternità di via D'Azeglio passa al Tribunale: oggi la consegna delle chiavi

Un luogo molto caro a tanti bolognesi

Questa mattina, il Presidente del Tribunale di Bologna, Francesco Caruso, ha ricevuto le chiavi dell'ex Maternità di via D'Azeglio, direttamente dalle mani dell'ingegner Romano Volta.

Un luogo molto caro a tante mamme bolognesi che lì hann opartorito fino al 1990, poi fino al 2011 è stato inutilizzata e in seguito acquisito all'asta dalla Max Immobiliare, che ha seguito la ristrutturazione mettendola oggi a disposizione del Tribunale di Bologna.

I nuovi spazi giudiziari

In via D'Azeglio 56 saranno ospitati le sezioni dibattimentali, quella delle misure di prevenzione, i GIP e i GUP e il tribunale distrettuale per le impugnazioni cautelari.

Sono state realizzate 15 aule per il dibattimento penale, oltre a un'ottantina di uffici e studi, a cui si aggiungono 15 cancellerie. Uno spazio apposito è stato riservato alla Polizia Penitenziaria, che avrà a disposizione – all'interno del palazzo – tre posti per gli automezzi adibiti all'accompagnamento dei detenuti. 

Nei 6.700 metri quadrati della struttura son presenti due chiostri: quello del Refettorio e un secondo denominato della Sagrestia. Anche l'ex cappella del palazzo è stata riconvertita e ospiterà un'aula di dibattimento. Negli altri spazi dell'ex Maternità, nell'ambito dello stesso 'isolato', sono presenti la sezione del TAR e un ambulatorio privato, oltre a una scuola comunale e un parcheggio riservato ai dipendenti delle varie strutture.

"Siamo sinceramente soddisfatti della nuova disponibilità di spazi, che proprio in questo momento risultano
indispensabili al Tribunale – ha detto il Presidente Caruso – e auspico che entro la fine dell'anno sia possibile celebrare qui il primo dibattimento penale".

Una volta liberati gli spazi ora occupati dal “penale” a Palazzo Pizzardi , si trasferiranno in via Farini i Giudici
di Pace, gli Ufficiali giudiziari e l'apparato tecnologico/informatico al servizio del Tribunale di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento